Pubblicazioni dei soci

Una nuova forma nascente, Alpes Edizioni - Roma dic. 2016 - Jacomini Maria

 In una società strettamente legata all’immagine, l’arte mantiene e potenzia la funzione di dare espressione all’esistenza umana, e l’Arteterapia risponde coerentemente alla crescente richiesta d’intervento per migliorare le condizioni di vita, d’integrazione, di pari opportunità, dell’Epoca dell'Immagine. Il libro si presenta come uno spazio di studio, ricerca ed espressione di un’esperienza ventennale nell’Arteterapia, dove l’analisi teorica è strettamente collegata agli esempi diretti di Giochi di gruppo, che l’autrice ha sviluppato in ambito educativo, terapeutico, riabilitativo, nell’intento di trovare una formazione della persona adeguata a direzionare in maniera funzionale le emozioni. Il gioco creativo di gruppo permette a ciascuno di riattraversare le fasi di crescita, riuscendo a contribuire notevolmente alla formazione dell’autostima, al riconoscimento dell’identità individuale e sociale, elementi fondamentali per il raggiungimento di un equilibrio interiore. È possibile trovare tra queste righe, diversi spunti di ispirazione per sperimentare personalmente processi Artistici/Arteterapeutici, e comprenderne il significato

Paths of transactional analysis and art-therapy - Jacomini Maria e Procacci Mario Augusto 
In EATA Conference 2015 - Book of Abstract  - CLEUB sc - Padova 2015

Gli autori descrivono l'intervento svolto in un workshop al Congresso dell'European Association for Transactional Analysis  2015, relativo ad un lavoro arteterapautico e un percorso psicoterapautico condotti contemporaneamente con un giovane paziente.  Il lavoro mira a fornire un concreto esempio di integrazione tra l'art-therapy e l'analisi transazionale, proponendo punti di vista teorici e metodologici comuni, e un coinvolgimento diretto dei partecipanti ad un'esperienza arteterapeutica. 


Frammenti di una teoria dello Scarabocchio: un'esperienza sul campo -Jacomini Maria 
In PAROL: Quaderni d'arte ed epistemologia: n°24 - 2° semestre 2013

L'autrice scrive della sua ricerca sulla decodifica dello scarabocchio e del suo particolare rapporto con il suo maestro Nato Frascà. Jacomini mette insieme ciò che ha appreso dal maestro, la sua esperienza professionale di formatrice e di arteterapeuta. Dello scarabocchio dice che è un'esperienza che: "..... basterebbe di per sé a creare una condizione di miglioramento dell'equilibrio, ma Frascà ha creato i presupposti per completare questo capolavoro d'intuizione, offrendo a chi fa lo Scarabocchio, una consapevolezza di ciò che ha acquisito, in modo conscio e inconscio."
Nell'articolo l'autrice offre gli elementi essenziali della tecnica dello Scarabocchio e mette in evidenza l'utilita di questo strumento arteterapautico.


 Bisogni Spezzati Bisogni ritrovati - Edito Alpes Editori - Roma 2012
Allamandri D., Baldacci M., Ciurli P., Poisomani S., Procacci M.A., Salinitro G.

Chi può dire di non avere dei bisogni "spezzati", "interrotti" nella propria vita, una profonda nostalgia e desiderio di essere risarcito e finalmente poter colmare ciò che è stato impedito nella propria storia? Come persone e come terapeuti ci troviamo a fare i conti con la dialettica costante fra i bisogni arcaici e quelli attuali, nostri e dei pazienti. Questo libro vuole proporre, attraverso un'elaborazione creativa delle autrici e dell'autore, il pensiero teorico e metodologico, geniale ed innovativo di Carlo Moiso così come vissuto nei suoi seminari e nelle sue lezioni. Gli autori hanno ben compreso la ricchezza dell'elaborazione del maestro e desiderano che possa stimolare, appassionare ed arricchire i lettori. "La proposta degli autori di questo libro nasce dall'esperienza fatta con Carlo Moiso nella sua "Bottega" e dal desiderio di diffondere il senso e il contenuto dei numerosi confronti professionali ed umani avvenuti nel corso di molti anni con uno dei pionieri dell'analisi transazionale in Italia. Gli autori hanno raccolto, riorganizzato, spiegato ed elaborato un materiale molto ricco dal punto di vista clinico e teorico..." (Maria Teresa Tosi).


"Prevenzione primaria: un'esperienza concreta con i genitori" - Mario Augusto Procacci 
in Psicologia Psicoterapia e Salute - IFREP-IRPIR Roma, Vol.7,N°2- 2001

L'articolo offre diversi spunti per la realizzazione di interventi rivolti alla genitorialità, in particolare nella conduzione di incontri a tema e di gioco, rivolti ai genitori e alla coppia genitori-figli. L'intento principale è quello di sollecitare nei professionisti e negli operatori dei servizi rivolti all'infanzia una particolare attenzione al tema della genitorialità, laddove si intende promuovere un'opera di sensibilizzazione ai bisogni evolutivi dei bambini e il sostegno dei genitori nel loro difficile compito educativo. 


Day care experience and children's social development - Tiziana Aurelia & Mario Augusto Procacci


in Early Child Development and Care, pages 45-54Volume 83, Issue 1, 1992                

Nell'articolo vengono riportati i risultati di una ricerca che mette in luce gli effetti posivivi della frequenza dell'asilo nido nei bambini, valutando le capacità verbali, sociali e cognitive dei bambini che avevano freqentato il nido e quelli che non avevano compiuto questa esperienza firmativa. I dati osservativi sono stati rilevato all'interno di scuole dell'infanzia del territorio romano.